Personale docente

Marika Piva

Ricercatore a tempo determinato di tipo B

L-LIN/03

Indirizzo: Piazzetta G. Folena, 1 - Palazzo Maldura - Padova . . .

E-mail: marika.piva@unipd.it

  • presso DISLL - Sezione di lingue e letterature romanze - Palazzo Calfura - II piano studio 214
    Il ricevimento avviene su appuntamento concordato scrivendo all'indirizzo mail istituzionale.

Marika Piva (Padova 1975) si è laureata nel 1999 in Lingue e Letterature Straniere presso l'Università di Padova con una tesi su Nestor L’Hôte, disegnatore di Champollion, e presso lo stesso ateneo ha conseguito nel 2005 il titolo di dottore di ricerca in Romanistica con la tesi "La parole redite. Formes et fonctions de la citation dans les «Mémoires d’outre-tombe»" sotto la supervisione del prof. Patrizio Tucci.
È stata docente a contratto nelle Università di Padova, Trento e Verona.
Nel 2013 è stata dichiarata idonea alle funzioni di professore universitario di seconda fascia (10/H1, L-LIN/03) dalla Commissione dell’ASN e dal 23 settembre 2016 è RtdB presso il DiSLL dell'Università di Padova.

Ha partecipato e collabora a gruppi e progetti di ricerca nazionali e internazionali dell’Università di Padova, dell’Università di Paris IV Sorbonne e dell’Agence Nationale de la Recherche.
È incaricata dell’edizione della seconda parte dei «Mémoires d’outre-tombe» nel quadro delle "Œuvres complètes" di Chateaubriand in corso di pubblicazione presso l’editore parigino Champion e con Aurelio Principato dell'Università di Roma 3 è responsabile della sezione «Lecteurs» del "Dictionnaire Chateaubriand" in agenda presso il medesimo l’editore.
È membro fondatore di un'associazione sulle letterature contemporanee confluita nel 2018 nel gruppo di ricerca NuBE (Nuova Biblioteca Europea) che unisce le Università di Verona, Bologna e Padova; con Manuel Boschiero, Gabriella Pelloni e Marco Prandoni ne costituisce il comitato scientifico.

Monografie:
- Nimphæa in fabula. Le bouquet d’histoires de Chloé Delaume, Passignano, Aguaplano, 2012
- Chateaubriand face aux traditions, Passignano, Aguaplano, 2012
- Memorie di seconda mano. La citazione nei Mémoires d’outre-tombe, Perugia, Morlacchi, 2008

Traduzioni:
- Henrik Rehr, L’attentatore. Storia di Gavrilo Princip, l’uomo che cambiò il secolo, Pordenone, Safarà Editore, 2017
- Chloé Delaume, Narciso e i suoi spilli / Il lutto delle due sillabe, Bologna, I libri di Emil, 2016
- François-René de Chateaubriand, Saggio sulla letteratura inglese, Milano, Booktime, 2010

Ha pubblicato articoli in riviste e opere collettanee italiane e straniere, in particolare sul XIX e XXI secolo.

Studiosa di letteratura francese moderna e contemporanea, i suoi interessi scientifici sono rivolti soprattutto alla scrittura autobiografica, alle varie forme di intertestualità, interdiscorsività e traduzione, alla fortuna del Medioevo nel Moderno e alla narrazione mitico-fiabesca.
È una specialista dell’opera di Chateaubriand, in particolare dei "Mémoires d’outre-tombe" e dell’"Essai sur la littérature anglaise".
Nell'ambito dell’extrême contemporain, si occupa prevalentemente delle scritture dell’Io e dell’ibridazione dei generi, con particolare riferimento a Chloé Delaume.

Accetta tesi che abbiano attinenza con la letteratura francese.
Gli studenti sono invitati a iscriversi in Moodle al "Seminario di avviamento alla tesi".

Tutti gli studenti, frequentanti e non frequentanti, sono invitati a iscriversi a Moodle dove sono disponibili programmi dettagliati e materiali.