Personale docente

Michele Cortelazzo

Professore ordinario

L-FIL-LET/12

Indirizzo: VIA BEATO PELLEGRINO, 1 - PALAZZO MALDURA - PADOVA . . .

Telefono: 0498274940

E-mail: cortmic@unipd.it

  • Il Giovedi' dalle 15:30 alle 16:30
    presso Dipartimento di Studi linguistici e letterari, III piano, studio 03.025
    Dal 1° luglio al 15 settembre il ricevimento fisso è sospeso e sostituito dal ricevimento per appuntamento, da chiedere per mail all'indirizzo cortmic@unipd.it.

Nato a Padova nel 1952, si è laureato in Lettere all'Università di Padova nel 1974.
Dal 1974 al 1976: Wissenschaftlicher Mitarbeiter all'Università del Saarland a Saarbrücken, con il compito di collaborare al Lessico Etimologico Italiano.
Dal 1976 al 1981: assegnista di formazione scientifica e didattica presso l'Istituto di Filologia Neolatina (cattedra di Storia della lingua italiana) dell'Università di Padova; nel 1981 è diventato ricercatore nella stessa Università.
Dal 1992 al 1995 nella Scuola Superiore di Lingue Moderne per Traduttori e Interpreti dell'Università di Trieste e dal 1995 al 2000 nella Facoltà di Lettere e filosofia dell'Università di Padova è stato professore associato di "Linguistica italiana".
Dal 2000 ad oggi: professore straordinario e poi ordinario di "Linguistica italiana" nella Facoltà di Lettere e filosofia, ed ora nel Dipartimento di Studi linguistici e letterari (DiSLL) dell'Università di Padova.
Ha insegnato anche nelle Università di Saarbrücken, Innsbruck, Rijeka (Fiume), Venezia, Ferrara.
Presidente del corso di laurea interfacoltà in Scienze della comunicazione dell'Università di Padova dal 2001 al 2006; vice-preside della Facoltà di Lettere e filosofia dal 2005 al 2009; preside della stessa Facoltà dal 2009 al 2011, Direttore del Dipartimento di Studi linguistici e letterari dal 2012 al 2015. Attualmente è Delegato del Rettore per la comunicazione istituzionale.
Dal dicembre 2011 è Accademico corrispondente dell'Accademia della Crusca.
Dalla fondazione (2006) al 2013 è stato presidente del Comitato di coordinamento della REI, Rete di eccellenza dell′italiano istituzionale, promossa dalla Direzione Generale della Traduzione della Commissione Europea.

Le pubblicazioni sono elencate in Padua Research Archive, l’archivio istituzionale della produzione scientifica dell’Università degli Studi di Padova, all'indirizzo https://www.research.unipd.it/simple-search?query=michele+cortelazzo&rpp=10&sort_by=bi_sort_2_sort&order=DESC

Il nucleo fondamentale delle sue ricerche riguarda l′italiano contemporaneo e le lingue speciali (linguaggio medico, linguaggio scientifico, linguaggio giuridico). Si è occupato anche dei processi di italianizzazione, in particolare nel Veneto, di storia della lessicografia, di insegnamento della lingua materna. È autore o redattore di diverse opere lessicografiche.
Negli ultimi anni si è occupato in particolare di semplificazione del linguaggio amministrativo (con un′ampia attività di ricerca, consulenza e formazione) e di linguaggio istituzionale-politico. In particolare è stato uno dei coordinatori di una ricerca sui discorsi di fine anno dei presidenti della Repubblica Italiana (Messaggi dal Colle. I discorsi di fine anno dei presidenti della Repubblica, Venezia, Marsilio, 2007) e una sui discorsi annuali dei Presidenti di Confindustria (Parole, economia, storia. I discorsi dei presidenti di Confindustria dal 1945 al 2011, Venezia, Marsilio, 2013). Ha inoltre provocatoriamente diretto la "traduzione in italiano" del manuale di "Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione" (Padova, Cleup, 2008).
Attualmente è impegnato in ricerche interdisciplinari sull'attribuzione d'autore.

PER VENIRE AL RICEVIMENTO NON OCCORRE PRENOTARSI.

Suggerisco a chi deve venire al ricevimento di controllare al mattino che non ci siano imprevisti dell'ultimo momento che mi impediscono di rispettare l'orario fissato.


METODI LINGUISTICI DI ANALISI DEI TESTI
PROGRAMMA PER NON FREQUENTANTI

Al termine dello svolgimento del corso, modifico il programma per non frequentanti. La bibliografia da studiare per l'esame è:

Michele A. Cortelazzo, Metodi qualitativi e quantitativi di analisi dei testi, "Contemporanea" 2/2013, pp. 299-310.

Montale e Pseudo-Montale. Autopsia del Diario postumo, a cura di Federico Condello, Valentina Garulli, Francesco Tomasi, Bologna, Bononia University Press, 2016 (l'intero volume).

Paola Italia, Paolo Canettieri Un caso di attribuzionismo novecentesco: il “Diario Postumo” di Montale, «Cognitive Philology» 6, 2013
(on line: http://ojs.uniroma1.it/index.php/cogphil/article/view/11586)

METODI LINGUISTICI DI ANALISI DEI TESTI
PROGRAMMA INTEGRATIVO PER STUDENTI DI LINGUISTICA (ANNI ARRETRATI: cfu 9):

Rybicki, J. (2012). The great mystery of the (almost) invisible translator: stylometry in translation. In M. Oakley and M. Ji (eds.), Quantitative Methods in Corpus-Based Translation Studies. Amsterdam: John Benjamins, pp. 231-248.

Rybicki, J. (2006). Burrowing into translation: character idiolects in Henryk Sienkiewicz's Trilogy and its two English translations. Literary and Linguistic Computing 21(1), 91-103.

Rybicki, J. (2011). Alma Cardell Curtin and Jeremiah Curtin: the translator's wife's stylistic fingerprint. Digital Humanities 2011: Conference Abstracts. Stanford University, Stanford, pp. 308-11.

(I testi si trovano liberamente in rete a partire dalla pagina: https://sites.google.com/site/computationalstylistics/papers-and-articles.